???main.contenutipagina??? | ???main.menuprincipale??? | ???main.ricerca???

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Per visualizzare i contenuti correttamente e quindi installare i cookies sulla tua macchina occorre darne il consenso esplicito attraverso il bottone "SI, acconsento". Per visualizzare l'informativa clicca qui.

Non acconsento

Si, acconsento

Fiscalità regionale e locale

italia_r

La fiscalità regionale e locale comprende tutti i tributi di competenza delle regioni, dei comuni e delle province.

I tributi regionali, in base all’art. 7 della legge n. 42 del 2009, in materia di federalismo fiscale, sono:

  1. i tributi propri derivati, istituiti e regolati da leggi statali, il cui gettito è attribuito alle regioni;
  2. le addizionali sulle basi imponibili dei tributi erariali;
  3. i tributi propri istituiti dalle regioni con proprie leggi in relazione ai presupposti non già assoggettati ad imposizione erariale.

I tributi dei comuni e delle province, in base dell’art. 12 della legge n. 42 del 2009, sono stabiliti dalla legge statale che ne definisce i presupposti, i soggetti passivi e le basi imponibili. Le aliquote di riferimento valide per tutto il territorio nazionale sono fissate dalla legge che, nel rispetto dell’autonomia regolamentare, ne garantisce un’adeguata flessibilità.

I contribuenti e gli operatori del settore possono accedere a informazioni e servizi sulle principali imposte e tasse regionali, provinciali e comunali e conoscere la normativa statale e regionale in materia, nonché i regolamenti, le aliquote e le tariffe adottate da ciascun ente territoriale.

I servizi per i Comuni relativi alla fiscalità locale sono disponibili all’interno dell’area riservata del Portale del federalismo fiscale.