1973 - 2004 IRPEG, Imposta sul reddito delle persone giuridiche

icona irpeg 1973-2004 L'IRPEG era una imposta proporzionale che colpiva, con una aliquota costante, il possesso da parte di una persona giuridica, o di un ente ad essa similare, di redditi, in natura o denaro, continuativi od occasionali, provenienti da qualsiasi fonte. Erano esclusi, dall'applicazione dell'imposta, gli organi e le amministrazioni dello Stato (anche se dotati di personalità giuridica), le regioni, le province e i comuni.

Fu istituita dal D.P.R. 29 settembre 1973, n. 598, e fu ricompresa successivamente nel Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR) approvato con il DPR 22 dicembre 1986, n. 917.

L'IRPEG trovava la sua giustificazione nella circostanza che le società, per il trattamento giuridico cui erano sottoposte, godevano di una autonoma capacità contributiva. Era dovuta per periodi d'imposta, costituiti dai periodi di gestione del soggetto passivo, così come determinati dalla legge o dall'atto costitutivo. L'oggetto dell'imposta era il reddito complessivo netto, formato da tutti i redditi della società o ente assoggettato ad essa con l'esclusione dei redditi esenti.

Dal 1° gennaio 2004, l'IRPEG è stata sostituita dall'IRES (l'imposta sul reddito delle società).