Tutela dell'integrità patrimoniale del contribuente

Lo Statuto dei diritti del contribuente detta all'art. 8 ("Tutela dell'integrità patrimoniale") una serie di disposizioni per la tutela dell'integrità patrimoniale del contribuente. Esso conferma ed amplia il ricorso allo strumento della compensazione per estinguere l'obbligazione tributaria, disponendo che dall'anno d'imposta 2002 la compensazione venga estesa a tutti i tributi.

Lo Statuto prevede, inoltre, che il debito d'imposta possa essere accollato da terzi, senza tuttavia liberazione del contribuente originario.

Un'ulteriore garanzia per il patrimonio del contribuente è rappresentata dall'obbligo per l'amministrazione finanziaria di rimborsare i costi sostenuti per ottenere la sospensione del pagamento o la rateizzazione o il rimborso dei tributi.

Garanzie specifiche sono dettate in materia di prescrizione (non estensibile oltre i limiti previsti dal codice civile) e di conservazione degli atti (che non può eccedere il limite temporale di dieci anni).