Addizionale provinciale all’accisa sull’energia elettrica

Le deliberazioni di variazione della misura dell’addizionale provinciale all’accisa sull’energia elettrica devono essere pubblicate sul sito internet del Dipartimento delle Finanze (art. 6, comma 2, D.L. n. 511/1988, modificato dal D.lgs n. 26/07).

E’ consultabile l’elenco delle province che hanno deliberato variazioni della misura dell'imposta per gli anni 2007200820092010  e 2011 secondo la normativa vigente al 31/05/07 per kWh. Le misure sono state rapportate ai mille kWh, come prescrivono le nuove disposizioni in vigore dal 1° giugno 2007.

Si ricorda che l’addizionale provinciale all’accisa sull’energia elettrica è istituita in favore delle province per qualsiasi uso effettuato in locali e luoghi diversi dalle abitazioni, per tutte le utenze, fino al limite massimo di 200.000 kWh di consumo al mese. La misura dell’accisa è di euro 9,30 per mille kWh. Le province possono, però, deliberare aumenti fino a euro 11,40 per mille kWh.

Pubblicazione delle delibere

Con Decreto dell’11 giugno 2007 sono state fissate le modalità operative per la pubblicazione.

Le Province devono inviare le deliberazioni alla Direzione Federalismo Fiscale del Dipartimento, utilizzando la casella di posta elettronica dpf.acciselp@finanze.it. La deliberazione può anche essere sostituita da un estratto, redatto secondo le modalità stabilite dall’art. 1, comma 4 dello stesso decreto.
L’invio della deliberazione o dell’estratto deve essere effettuato entro trenta giorni dalla data in cui la deliberazione è divenuta esecutiva.