Comunicato

14-10-2016

Dal 15 ottobre 2016, il processo tributario telematico (PTT), già attivo da dicembre 2015 nelle Regioni di Toscana e Umbria, si estende alle Commissioni tributarie presenti nelle regioni Abruzzo e Molise.

La telematizzazione del processo tributario è una importante innovazione che si inserisce nel processo volto alla semplificazione dei rapporti tra fisco e contribuenti che il Governo persegue con determinazione. Sarà possibile, attraverso il portale dedicato "www.giustiziatributaria.gov.it" accedere al sistema informativo della Giustizia Tributaria (S.I.Gi.T.) per il deposito telematico degli atti e documenti processuali già notificati alla parte processuale. Inoltre, i giudici tributari, i contribuenti, i professionisti e gli enti impositori, previamente registrati, potranno consultare da casa o dai propri uffici il fascicolo processuale contenente tutti gli atti e documenti del contenzioso a cui sono interessati.

Trattasi di vantaggi notevoli in termini di semplificazione e minor tempo per gli adempimenti. Con il processo tributario telematico il cittadino avrà la possibilità di gestire il ricorso a distanza, con effetti positivi anche per quanto riguarda la durata del processo.

Il processo tributario telematico per il 2016 sarà , inoltre, esteso dal 15 novembre nelle Commissioni tributarie di Liguria e Piemonte e dal 15 dicembre in quelle dell’Emilia Romagna e del Veneto.